La mia ricetta tricolore dedicata agli europei

Qui lo dico e qui lo nego: a me il calcio è sempre interessato poco. In realtà, ho avuto (e ho tutt’ora) una fede neroazzurra inculcata sin da piccola da una zia innamorata del “biscione”, ma se si parla di mondiali ed europei, la faccenda cambia notevolmente. E così anche in me cresce quel senso “patriottico”legato al tricolore e un’inimmaginabile fede calcistica. Già, da non credere!;)

…Quello che mi piace di più delle partite? Ritrovarsi a sgranocchiare qualcosa tutti in compagnia davanti alla tv!:) Amici che girano per casa, la confusione, le risate , la “suspance” davanti a un’azione particolarmente avvincente dell’Italia. Ecco, a me piace questo. (una tifosa doc!:)

Ma per evitare di mangiare schifezze e aggiungere cm al girovita ho pensato ad una proposta fresca e sana da offrire agli amici in visita. E per questo piatto mi sono “ispirata” proprio ai colori del tricolore completando il tutto con un “pizzico” di fantasia e creatività!

IMG_2617

Ingredienti per 2 persone

200 gr di riso integrale

2 carote

10-15 pomodorini pachini

100 gr di feta

50 gr di insalata misticanza

olive nere q.b

80 gr di cannellini

..se gradite , 80 gr di tonno

olio evo

Procedimento

Fate cuocere il riso integrale, scolatelo e lasciatelo raffreddare. Nel frattempo preparate il condimento: lavate, pulite e tagliate le carote, i pomodorini, l’insalata misticanza  e mettete il tutto in una scodella.  Aggiungete la feta tagliata a cubetti, le olive nere denocciolate e i cannellini. Unite il riso e un filo di olio evo e mescolate per amalgamare bene il tutto. A questo punto la nostra insalata di riso tricolore è pronta e non resta che impiattare!

Io ho servito in ciotoline monoporzione dal colore allegro e vivace di Emsa Italia: perfette per chi ama dare allegria e carattere alla propria tavola, vero?!;)

IMG_2615

IMG_2612

Che ne dite di questa nuova “rivisitazione della classica insalata di riso?

Buon appetito!:)

 

 

 

 

 

 

7 pensieri riguardo “La mia ricetta tricolore dedicata agli europei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.